Gli orti della società della “POSTCRESCITA”

Un’onda verde dilaga dalle campagne al cuore delle città: su tetti e terrazze si vede spuntare frutta e verdura di ogni tipo. Dopo la stagione d’oro di agriturismi e fattorie didattiche ora la passione per la terra diventa più personale
Patate che spuntano nei giardinetti delle periferie, pomodori sui balconi nel bel mezzo delle metropoli, zucchine e carote che conquistano i tetti dei condomini. C’è una piccola ma tenace ondata verde che dilaga dalle campagne al cuore delle città. Dal boom degli orti urbani e comunitari alla stagione d’oro di agriturismi e fattorie didattiche, la società della  "postcrescita") sta riscoprendo una fatale nostalgia per la terra. Terra che rilassa e che cura, che insegna e restituisce il contatto con un’esperienza molto concreta nell’era del virtuale e delle bolle finanziarie, quando – non a caso – a livello globale i terreni coltivabili si sono trasformati in beni rifugio, come l’oro e le pietre preziose.
 

——-
Rendi possibili i tuoi obiettivi:

www.targetnavigator.it
www.facebook.com/TargetNavigator
www.twitter.com/TargetNavigator
www.progettodimostra.it