Conosci il “rebranding personale?”

Trattasi, detto in italiano, di un ridefinizione e riposizionamento della "identità personale", e per fare questo serva realizzare una vera e propria pianificazione strategica applicata alla persona.
Questa, ultimamente, è lo strumento che viene utilizzato da chi desidera reinventarsi, cambiare professione o la propria immagine, in poche parole rifarsi il look o il brand personale.

Nel numero del mese di marzo 2001 di Harvard Business Review si parla di Rebranding personale attraverso 5 mosse. Eccole descritte:
 
1. definite la vostra destinazione e acquisire le competenze necessarie; 
2. create una ubique selling proposition, ossia una proposta unica di vendita, e distinguetevi sfruttando i vostri punti di differenziazione; 
3. sviluppate una narrazione che descriva la vostra transizione in termini di valore offerto agli altri; 
4. Ripresentatevi, usando i media digitali e sfruttando tutte le opportunità per mettere in luce le vostre capacità; 
5. dimostrate il vostro valore creando e promuovendo una serie di relazioni. 
 
Ma, in questa attività di riposizionamento, è importante sapere  (e quindi mettere un grande impegno) quello che ha scritto Henry Wadsworth Longfellow Portland, (27 febbraio 1807 – Cambridge, 24 marzo 1882,  scrittore e poeta statunitense, tra i primi letterati americani ad assurgere alla fama mondiale):  "noi giudichiamo noi stessi in base a ciò che ci sentiamo in grado di fare, mentre gli altri ci giudicano in base a ciò che abbiamo fatto". 
 
Ovviamente, quelli che in passato hanno fatto bene non hanno da preoccupassi, hanno un credito da spendere anche per ciò che di nuovo hanno desiderio di fare.
 

——-
Rendi possibili i tuoi obiettivi:

www.targetnavigator.it
www.facebook.com/TargetNavigator
www.twitter.com/TargetNavigator
www.progettodimostra.it