Aumenta il Pil, cresce il girovita, diminuisce la salute.

Più ricchezza, più grassezza: con il crescere del benessere – di uno Stato e dei singoli cittadini – cresce anche il girovita. Lo dimostra, dati alla mano, una ricerca dettagliata condotta dall’Oms, l’Organizzazione mondiale della sanità, sui Paesi emergenti: il numero delle persone obese aumenta con l’aumentare del Pil.
Una sigla che sta per Prodotto interno lordo, ovvero i beni e i servizi prodotti da un Paese, capaci di generare ricchezza. Fino a qualche tempo fa, il sovrappeso era un problema confinato all’Europa e agli Stati Uniti: oggi sta dilagando, finendo per investire gran parte del mondo.
 
Cina, Brasile, India, Messico, Sudafrica un tempo facevano i conti con la scarsità delle risorse, con popolazioni povere e spesso costrette alla fame, e adesso si ritrovano a dover fronteggiare il problema opposto: i tassi di obesità sono quintuplicati in Cina, quadruplicati in Brasile, l’India si ritrova con un numero record di malati di diabete. Dalla dieta sono usciti frutta, verdura, grano e riso, sono entrati di prepotenza grassi e zuccheri. Urge ritrovare l’equilibrio: il benessere qualche volta è letale!
Viva la temperanza.
 

——-
Rendi possibili i tuoi obiettivi:

www.targetnavigator.it
www.facebook.com/TargetNavigator
www.twitter.com/TargetNavigator
www.progettodimostra.it