La responsabilità garantisce i profitti.

Da sempre, una azienda si considera di successo se è coerente con la sua missione, fa prodotti di qualità, soddisfa appieno i suoi clienti e produce buoni risultati in termini di profitto. Ma da qualche tempo per essere un’azienda di successo questo non basta più. Perché i profitti sono sempre più dipendenti da:
– materie prime utilizzate e loro origine
– di come i clienti utilizzeranno e smaltiranno il prodotto (quando diventa rifiuto)
– di quanto beneficio e maleficio si è arrecato alle comunità di dove si opera. 
Pensate ad un succo di arancia rossa, da dove provengono le arance? sono stati usati pesticidi? chi ha effettuato la raccolta? con quale condizioni di lavoro? e la confezione? il tappo di plastica rilascia tossine? ecc. ecc. potremmo continuare all’infinito.
 
Ebbene, i profitti saranno dipendenti da come le aziende ed i lori leader e manager saranno giudicati. Perché il mercato, da un pò di tempo a questa parte, valuta non solo i risultati immediati ma anche e sopratutto l’impatto che questi avranno a lungo termine e cioè sul benessere sociale. 
 
Un solo esempio fra i tanti: prodotti che aumentano l’obesità porta a costi sanitari maggiori che paga la collettività.
 
Anche i responsabili di processo non potranno più ignorare di avere una responsabilità, valutata dal mercato, su cosa entra e sul cosa esce e questo non solo all’interno dell’azienda ma e soprattutto all’esterno con fornitori, fornitori dei fornitori, distributori, clienti. 

——-
Rendi possibili i tuoi obiettivi:

www.targetnavigator.it
www.facebook.com/TargetNavigator
www.twitter.com/TargetNavigator
www.progettodimostra.it