Evviva l’acqua del rubinetto

 

alt
Vi invito a riflettere su di una notizia molto interessante, che proviene dal mondo delle imprese, per sostenere il messaggio che bere l’acqua del rubinetto fa molto bene a noi ed al pianeta. L’ha comunicata di recente il gruppo Hera, una multiutility che opera in Emilia, che eroga acqua potabile a 3 milioni di cittadini in 255 comuni.

In Italia (primo consumatore al mondo) ogni anno si consumano 11 miliardi di litri di acqua minerale – quasi tutta in bottiglie di plastica -dando orgine ad un evidente problema ambientale rappresentato da poco meno di 1 milione di tonellate di CO2 equivalente emessa nell’aria. Pensate, se tutti scegliessimo l’acqua del rubinetto: le emissioni di anidrite carbonica diminuirebbero del 98%. Certo dovremmo fare attenzione a che fine farebbero le imprese che vendono acqua minerale ed in particolare dovremmo capire dove andrebbero a lavorare i loro dipendenti. La risposta è che potrebbero lavorare in imprese (nuove o riconvertite) che migliorano e innovano tutto il processo di erogazione dell’acqua potabile (dall’approviggionamento dalle diverse fonti, alla potabilizzazione, alla manutenzione delle reti). Per salvare il nostro futuro, beviamo acqua di rubinetto.

Fonte: Il Mondo, 25 settembre 2009, pag. 57.