L’Economia del Bene Comune si impara con Target Simulator

Cos’è l’Economia del bene Comune Può esistere un’economia post-crescita? Un’economia più sociale? Sussidiaria? Più equa, più solidale? Può esistere un’economia più democratica? La mission di questa nuovo modello di economia è quello di promuove valori che tendono ad uno sviluppo positivo delle relazioni tra l’uomo e il suo ambiente sociale e naturale: Fiducia, Cooperzione, Solidarietà, Condivisione. Leggi di piùL’Economia del Bene Comune si impara con Target Simulator[…]

Benefit Corporation, in Italia Società Benefit

Cos’è una Benefit Corporation Una Benefit Corporation (o B Corp) [1] è un nuovo tipo di azienda che volontariamente rispetta i più alti standard di scopo, responsabilità e trasparenza. Le B Corp si distinguono sul mercato da tutte le altre realtà, perché vanno oltre l’obiettivo del profitto e innovano per massimizzare il loro impatto positivo verso Leggi di piùBenefit Corporation, in Italia Società Benefit[…]

Acqua frizzante, Bene Comune

fontanaVi voglio raccontare una storia simpatica, su un argomento che è stato spesso oggetto di approfondimenti e interventi: l’acqua, un bene della comunità. Ebbene si, anche l’acqua frizzante è diventata un bene comune, non più al tavolino di un bar, ma ad una fontanella pubblica.
E’ questa la novità dell’estate direttamente da Imperia: cosa c’è di più rigenerante di un bel bicchiere di acqua fresca, frizzante, e soprattutto gratis, all’ingresso del Parco Urbano? […]

MDF: Un approccio moderno al tema del Bene Comune


Il 15 Dicembre 2007, a Rimini, al termine di un percorso di condivisione durato oltre un anno, Roberto Lorusso,  Nello De Padova, Ettore Ruggiero ed altri amici provenienti da tutta Italia (oltre 100 fra imprenditori, professionisti, studenti, cittadini, agricoltori, presidenti e membri di Associazioni Sociali, ecc.) hanno fondato il Movimento per la Decrescita Felice.

 

[…]

Le eco-città e il bene comune


Il 13 maggio scorso al Forum PA 2008 di Roma si è tenuto il laboratorio di apprendimento “Le eco-città: comunità creative capaci di futuro”, al quale hanno partecipato una trentina di amministratori pubblici italiani, che hanno avuto “il coraggio” di confrontarsi sulle proprie esperienze di governo sostenibile

 

[…]