La raccolta differenziata non va in vacanza e si fa anche in vacanza.

Perché non portare anche sotto l’ombrellone le buone abitudini? Come la raccolta differenziata che non va spedita in vacanza neppure in questi tempi di ferie e di riposo: l’appello arriva da Comieco (il Consorzio nazionale recupero e riciclo imballaggi) forte dei buoni risultati ottenuti fino a oggi. Grazie ai tre milioni di tonnellate di carta e cartone raccolti lo scorso anno, si è evitata l’apertura di 26 nuove discariche. Basta poco: per esempio smaltire correttamente gli imballaggi di cartone delle creme solari o le confezioni delle merende che si mangiano in spiaggia. Tre riviste o tre quotidiani lasciati nella campana della carta sono già un ottimo contributo. Facile!