dePILiamoci presentazione a Brindisi


Mercoledì 5 dicembre, alle ore 18:30, presso l’Aula Magna della Scuola Media Statale “Salvemini” di Brindisi, Roberto Lorusso e Nello De Padova, autori del libro dePILiamoci-Liberarsi del PIL superfluo ed essere felici (Editori Riuniti, 2007), discuteranno del tema “Tempo per la famiglia. Un bene che non si può comprare, materia prima della società”, in un incontro pubblico organizzato dal Centro Salentino della Famiglia

 

“Mediante l’opera educativa dei genitori, la famiglia forma l’uomo alla pienezza della sua dignità secondo tutte le sue dimensioni, compresa quella sociale – dicono Lorusso e De Padova -. La qualità dei lavoratori del futuro (quelli dell’era virtuale) è assicurata purché, in età scolare – con le parole e la testimonianza dei genitori – siano stati educati al dialogo, all’incontro, alla socialità, alla legalità, al sacrificio, allo studio, a svolgere i servizi di casa, alla solidarietà. Tutto questo fa crescere il BIL. La nostra società – che è orientata prevalentemente, se non esclusivamente, da criteri di efficienza e produttività, e con il PIL come indicatore di benessere – pone in serie difficoltà le famiglie che si sforzano di costruire ogni giorno una rete di rapporti interpersonali, interni ed esterni”.

 

Ed è proprio su come riuscire a superare il circolo vizioso del PIL (Prodotto Interno Lordo) per attivare il circolo virtuoso del BIL (Benessere Interno Lordo), che i brindisini potranno confrontarsi con i due autori. I quali in DePILiamoci illustrano come con gesti di vita ordinaria, senza grandi sforzi e sacrifici o particolari rinunce, ma con un po’ di buona volontà e voglia di impegnarsi per garantire alle generazioni future il soddisfacimento dei propri bisogni, sia possibile abbandonare uno stile di vita dominato dal consumo ad ogni costo (economia basata sulla crescita del PIL) e puntare al consumo consapevole delle risorse umane, naturali e del tempo. Uno stile di vita orientato alla sobrietà che farà decrescere il PIL e aumentare il benessere, cioè il BIL.

Verterà sull’Agire ecologicamente la lezione riservata agli studenti del Corso IFTS “Tecnico Superiore per il monitoraggio e la gestione dell’ambiente e del territorio”, Modulo “Comunicazione ed Educazione Ambientale”, organizzato dall’Ente di formazione ECIPA, che Lorusso e De Padova terranno dalle 14,15 alle 17 presso la sede dell’Ente a Brindisi in viale Belgio 30.

Agire ecologicamente è una cosa possibile per tutti. Le famiglie possono facilmente ridurre la produzione di rifiuti attraverso l’acquisto consapevole di prodotti a basso impatto ambientale o semplicemente limitando il consumo di prodotti usa e getta. Gli imprenditori, che vivono in maniera socialmente responsabile il fare impresa, possono scegliere di ridurre il consumo di materie prime ed energia (e i costi sostenuti) ottimizzando i processi o, facendo un esempio quasi “banale”, scegliendo di riutilizzare dal lato bianco un foglio di carta già stampato. Una scelta che può portare alla riduzione anche del 35% del consumo di fogli A4 in un anno.

Scarica il volantino dell’incontro