Uomini senza meta, predatori gli uni degli altri.

Ho letto questo bellissimo brano di Ferdinando Rancan, che condivido con gioia con voi:
"Figlio mio qui sulla terra nessuno ha fissa dimora; tutti siamo nomadi, tutti viandanti. E’ un inganno tremendo pensare di avere qui una dimora permanente. La cosa importante, invece, è avere una meta, sapere che ci attende una patria e a quella orientare il nostro camino. Troppo spesso gi uomini si trasformano in una folla di nomadi senza direzione, perchè non hanno una meta. perciò si costruiscono i palazzi e abitano le città, e hanno la tentazionedi mettere qui le loro radici. e’ giusto abitare una casa e vivere in una città, ma sapendo che le nostre radici sono altrove, perchè altrove è la nostra patria. quando gli uomini dimenticano queste cose si riducono a vivere […] come randagi, come animali selvatici che non avendo una meta comune che li unisce si fanno predatori gli uni delgi altri e si divorano a vicenda.  

——-
Rendi possibili i tuoi obiettivi:

www.targetnavigator.it
www.facebook.com/TargetNavigator
www.twitter.com/TargetNavigator
www.progettodimostra.it